Confusione mentale davanti ad un cartello della Luthansa


Giorni fa mi sono imbattutto in questo cartellone pubblicitario. Ora, vi devo dire con molta franchezza che ho perso una buona mezz’ora per capire il messaggio veicolato dalla pubblicità. Il primo pensiero è stato: Lufthansa è completamente impazzita. Che vorrano mai dire simili parole? Che cosa c’entravano i lunedi (lu) e i mercoledì (mer) con Milano? Probabilmente i nuovi voli hanno una frequenza bisettimanale? Ma perché devono andare a Berna (Ber)? E non potevano scriverlo direttamente in tedesco se dovevano metterci una frase così astrusa?
Ecco, mi ci sono arrovvellato per un po’ quando Stefano, molto più saggio di me, mi dice: “guarda che siamo all’aeroporto di Bari!”
Ebbene ho avuto un’illuminazione divina e tutto mi è parso più chiaro!!! Felice di aver compreso l’arcano messaggio, mi sono imbarcato sull’embraer 170 di Alitalia per Milano, la piccola Ber (ha di fatto l’idroscalo!)

charliegolf

Nato a Varese nel 1968, risiedo a Como, sulle sponde del magnifico lago di manzoniana memoria, a pochi passi dalla Svizzera dove vado spesso a fare la benzina. Laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Chirurgia d’Urgenza e di Pronto Soccorso in uno degli atenei più antichi d’Europa, cioè l’Alma Ticinensis Universitas, lavoro presso il 118 di Como. Quando non impegnato nella mia stimolante attività professionale, coltivo molti interessi: ho una passione per i viaggi, per le letture, per l’informatica (conoscendo i linguaggi di programmazione più comuni) e scrivo molto (ho pubblicato quattro libri).

Lascia un commento