meriggio

E’ bella
quest’aria di lago
che spira e accarezza i canneti
ove uccelli e anatre variopinte
hanno nascosto il loro nido.
E’ fresco
questo vento che ondeggia foglie
pettina spighe verdi
e increspa la griglia superficie
in minute e piccole onde.
Barche all’asciutto
rovesciate qua e là,
sole e vuote
come cuori abbandonati
inutili,
come sacche di solitudine…
Così è la vita
che promette,
illude, che ci riempie la bocca di sogni
e poi,
girando la ruota,
ci priva di tutto.
Così è la vita
negli anni che passano
e rubano al cuore l’amore,
assieme le speranze,
certezze,
illusioni.
Ci lascia solo canzoni
da cantare o ascoltare,
mentre scorriamo via anche noi
nel lento e inesorabile
morire del tempo, e dove
un ineluttabile sipario
copre tutto in un momento.