ti ho perso

Ti ho perso…
mi sei uscito dal cuore,
non io ti ho cacciato
ma ut hai voluto andartene.
Ti ho perso
hai scelto altri lidi,
altre braccia
ove posare il tuo capo,
altri angoli in cui
nascondere il tuo cuore.
Ed io resto qua, immobile,
non piango,
non urlo,
tutto è uguale intorno a me,
ma dentro no,
c’è il deserto
perché non ho più te.
Ti ho perso
e non posso farci nulla,
neanche lottare,
sconfitta mi arrendo
devo lasciarti andare
come un giovane gabbiano
lascia il suo nido…
Ed io che farò?
Dove mai vagherò
sola e senza meta?
Mi adatterò,
guarderò il sole,
la luna,
il mare,
la gente
tutto come sempre perché
so già che in ogni cosa
ed in ognuno
io cercherò te!