trasperenze

Il vento stanotte
ha spazzato il cielo
che ora, sgombro di nubi
riluce in tutto il suo splendore.
Le case ridono in lontananza
tra i gialli e i verdi dell’estate
e tutto
par un quadro appena dipinto
sotto il sole caldo di giugno.
Tutto tace all’intorno,
tutto è silenzio,
è il film dell’estate
e la colonna sonora
è il tenue canto degli uccelli
o dei moscerini che ronzano,
regali di Dio.