Caro R, sono passati due giorni dal tuo suicidio, da quando hai attuato il tuo gesto insano. Così hai scelto di morire, e questa notizia mi lascia sgomento, non tanto per la tua morte in sé, non perché ti conoscessi di persona.

Mi sgomenta la gravità del gesto, il modo come hai voluto morire: nella casa di tua moglie, con rabbia, in silenzio.

Hai deciso di lasciarci con un cocktail micidiale di farmaci, insulina e veleno. E ti sei pure messo un sacchetto in testa per essere sicuro che la fine sarebbe stata certa.

Rimango ammutolito nel sapere che avrebbero voluto farti un tso, che il tuo capo, risparmiandoti questa gogna, ti avesse lasciato solo nella tua decisione benché gliela avessi annunciata proprio in faccia.

Lo so che nessuno sarebbe riuscito a farti calmare e a riportarti al raziocinio, ma qualcuno doveva pur farlo. Nessuno ha deciso per te quando sentivi infrangerti sulla tua stessa vita.

Sarebbe bastato così poco, un po’ di buon senso, era sufficiente che qualcuno sapesse per davvero ascoltarti e che dormisse accanto a te.

È brutto trovarsi da soli in queste situazioni di disperazione. Uno non dovrebbe neanche avere la possibilità di scegliere tra la vita e la morte. Non bisognerebbe mai varcare questo confine oltre il quale non c’è più rimedio.

Rispetto la tua scelta in silenzio, ti comprendo più di ogni altra persona e lo dico non per retorica.

Non capisco però la rabbia. Se era quella la tua scelta, dovevi morire in modo sereno.

Questo non te lo perdono.

Il senso di risentimento era plausibilmente giustificato: chiunque avrebbe provato ciò che sentivi nel cuore.

Ma la rabbia, no; perché non motivata nei confronti di chi ti amava, nemmeno verso te stesso.

Se ti avessi voluto un po’ più di bene, l’avresti lasciata in disparte e…
Avresti avuto il mio più totale consenso.

Un abbraccio di affetto infinito. Charlie

Michel Bublé – Feeling good

Gli uccelli che volano in alto sai come mi sento
Birds flying high you know how I feel

Sole nel cielo, sai come mi sento
Sun in the sky you know how I feel

La brezza si fa avanti da te sai come mi sento
Breeze driftin’ on by you know how I feel

È una nuova alba
It’s a new dawn

È un nuovo giorno
It’s a new day

È una nuova vita per me sì
It’s a new life for me yeah

È una nuova alba, è un nuovo giorno, è una nuova vita per me
It’s a new dawn, it’s a new day, it’s a new life for me

Ouh
Ouh

e mi sento bene
And I’m feeling good

Pesce nel mare, sai come mi sento
Fish in the sea, you know how I feel

Il fiume scorre libero, sai come mi sento
River running free, you know how I feel

Fiore sull’albero, sai come mi sento
Blossom on the tree, you know how I feel

È una nuova alba
It’s a new dawn

È un nuovo giorno
It’s a new day

È una nuova vita
It’s a new life

Per me
For me

e mi sento bene
And I’m feeling good

Libellula fuori al sole capisci cosa intendo, non capisci
Dragonfly out in the sun you know what I mean, don’t you know

Le farfalle sono tutte divertenti, sai cosa intendo
Butterflies all havin’ fun, you know what I mean

Dormi in pace quando il giorno è finito, ecco cosa intendo
Sleep in peace when day is done, that’s what I mean

E questo vecchio mondo, è un nuovo mondo
And this old world, is a new world

E un mondo audace per me
And a bold world for me

Stelle quando brilli, sai come mi sento
Stars when you shine, you know how I feel

Profumo di pino, sai come mi sento
Scent of the pine, you know how I feel

Oh la libertà è mia
Oh freedom is mine

E so come mi sento
And I know how I feel

È una nuova alba
It’s a new dawn

È un nuovo giorno
It’s a new day

È una nuova vita
It’s a new life

Per me
For me

e mi sento bene
And I’m feeling good

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. CHARLIEGOLF

    Sì hai ragione. Tanto, ultimamente stanno morendo in tanti. Buona idea

Lascia un commento